Isola di Zannone nel Golfo di Gaeta

Senza categoria
Zannone vista dall’alto. Foto FB: Circeo: l’incanto della Maga Circe, figlia del Sole

Sono state molte e di varia natura, nel corso dei millenni, le ragioni per cui ogni tentativo di approccio da parte dell’essere umano è stato infruttuoso o poco duraturo. In primis l’asperità del territorio, su cui è presente un solo approdo. I Greci l’avevano poi chiamata “Sinonìa”, i Romani vi costruirono anche una peschiera. Nell’Alto Medioevo, nel 504 circa, fu costruito sull’isola un monastero benedettino, abbandonato nel IX secolo a causa delle incursioni dei Saraceni. 

 

Resti del Monastero

Oggi l’unica presenza umana sull’isola è costituita dalle guardie del Corpo Forestale dei Carabinieri e dai turisti che vengono a godere dei percorsi di trekking tra la flora mediterranea. Quest’Isola è anche tristemente ricordata per battute di caccia indiscriminate e per un duplice omicidio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...